Pagina Web di F. Dentoni - home

 


 

Come accedere alle cartelle riservate (con protocollo ftp)

 

LA CARTELLA AD ACCESSO RISERVATO

Gli originali dei test e anche alcuni altri materiali vengono offerti in una cartella riservata, alla quale si può accedere solo con login e password [Il protocollo con il quale si accede a questa cartella non è il normale protocollo internet (http), ma un protocollo più rudimentale e più veloce (ftp)]

L'accesso a questa casella, da link del sito, può avvenire in due modi:

  1. modo uno: puntando genericamente alla cartella, e quindi come risultato avremo un elenco dei files presenti nella cartella, con possibilità poi di scegliere quale aprire

  2. modo due: puntando direttamente ad un file, e quindi come risultato si avrà accesso a quel file, non all'elenco dei files della cartella: insomma, come se fosse un normale pagina internet (e quindi non noterete nessuna differenza rispetto alla usuale navigazione )

L'una o l'altra eventualità dipendono da come io ho composto il link:

  1. in genere cercherò, per facilitarvi, di fare il link al file preciso: ad esempio metto tutti i vostri test di un certo giorno in un unico file, e faccio in modo che cliccando il link vi si apra quel file

  2. ma se ad esempio ciascuno di voi consegna un file per un lavoro che io ho assegnato, allora non farò il link a tutti i singoli vostri lavori, bensì vi farò entrare nella cartella che elenca i files, e voi lì potrete scegliere quale file volete vedere (naturalmente vi scriverò anche quale è il nome dei files da cercare).

 

COME SI ENTRA NELLA CARTELLA AD ACCESSO RISERVATO

Come tutti sanno, per entrare in un accesso riservato, occorrono due dati: un login (o "ID", o "nome utente")  e una password. Questi vi sono comunicati a parte.

Se utilizzate Mozilla Firefox o Google Chrome, non dovreste avere nessun tipo di problema, né per l'accesso in "modo uno" né per l'accesso in "modo due":  vi si chiede di scrivere il login, e poi la password (attenzione a maiuscole e minuscole: la password è case sensitive), e accederete all'elenco dei files della cartella, oppure al singolo documento, a seconda del tipo di link, come sopra spiegato).  [non introducete il login quando vi chiede la password, o viceversa]

 

ATTENZIONE: PROBLEMI CON INTERNET EXPLORER

Mi risulta che vi sono invece dei problemi per Internet Explorer [soprattutto dalla versione 6 in poi): motivo in più per invitarvi a utilizzare Mozilla o Chrome, anziché l'Explorer della Microsoft, anche se questi limiti di Internet Explorer deriverebbero da motivi di sicurezza.

 

Accesso nel "modo uno"

Primo limite: Anzitutto potete accedere unicamente per vedere l'elenco dei files (non ho ancora trovato il modo per accedere direttamente al singolo file; se qualcuno lo trova me lo comunichi, grazie): quindi alla cartella riservata potete accede solo nel "modo uno" (elenco dei files: il modo più scomodo, perché vi costringe a cercare da voi il file che vi interessa).  Se trovate i link nel "modo due", leggete la sezione successiva su come fare.

Secondo limite: come se non bastasse, una volta chiesto l'accesso, a questa richiesta Internet Explorer risponde con un (apparente) messaggio di errore, a cui bisogna eagire scegliendo la opzione "apri sito FTP in esplora risorse".
Ripeto daccapo indicando la procedura passo passo come segue:

1. apro internet explorer, mi collego al sitodiservizio e
2. vado su una pagina del sito di servizio che mi presenti un link alla cartella riservata: ad esempio, gli originali di un test
3. clicco quel link "originali"

4. se il link propone solo l'accesso generico alla cartella (=modo uno"), vi viene chiesto USER ID  e password
5. a questo punto si apre una pagina che sembra segnalare un errore (ma non è un errore) con questa dicitura:

Radice FTP in www.sitodiservizio.it

Per visualizzare questo sito FTP in Esplora risorse, selezionare Pagina, quindi Apri sito FTP in Esplora risorse.

6. allora, dal menu PAGINA (o VISUALIZZA per chi ha ancora IE7) faccio scendere la tendina e scelgo "apri sito FTP in esplora risorse".
7. Se mi chiede ancora USER ID e password, le ripeto. 
8. (In finestra separata) mi si apre l'elenco dei files, che posso consultare (e salvare) o anche direttamente scaricare (con copia-incolla o trascinamento nella posizione che voglio del mio computer).

Suggerimento

C'è anche un modo molto più semplice per accedere all'elenco dei files nella cartella riservata (cioè accedere in "modo uno"):

a) lasciate perdere Internet explorer, che con la lunga procedura appena spiegata vi dirotta di volta in volta su "esplora risorse"; a questo punto conviene partire da "esplora risorse"! Perciò:

b) aprite le finestra "risorse di rete":     start [=pulsante in basso a sx dello schermo]  /  scegliete "risorse di rete" o "rete"

c) opzione: aggiungi risorsa di rete

d) a questo punto inizia una procedura guidata, in cui voi dovete aggiungere:

percorso :    ftp://sitodiservizio.it

accesso:   togliete la spuntatura ad "utente anonimo"   ed immettete il vostro login  (la password ve la chiederà al momento dell'accesso, e potrete anche dire di ricordarla una volta per tutte: vedete voi)

il nome con cui volete che sia chiamata la cartella (potete lasciare sitodiservizio,o mettere quello che vi pare)

e) a questo punto la cartella riservata è divenuta una vostra normale cartella di esplora risorse (ve la trovate ogni volta che aprite "risorse di rete"), sempre a vostra disposizione, anche senza accedere al sito di servizio (ma dovete essere connessi)

 

 

 

Accesso nel "modo due"

 

Se cliccate un link al file esatto della cartella riservata (="modo due"), avrete un errore irrimediabile:

Impossibile visualizzare la pagina web   / diagnostica problemi di connessione     

da questo errore comunque potrete sapere almeno quale è il nome del file a cui volevate accedere: lo trovate come ultima parte dell'indirizzo internet nella prima riga in alto della schermata: ftp.sitodiservizio.it/nomedelfile.xxx

 

A questo punto, con in mente il nome del file, accedete secondo il "modo uno", e nell'elenco (alfabetico) dei files cercate quello che vi interessa


Comunque suggerisco caldamente l'utilizzo di Mozilla o Chrome.


04.09.2010

 

ATTENZIONE: PROCEDURA PER SAFARI

Con il browser safari, se cliccate i link alla cartella riservata (sia quello in modo 1 che in modo 2) troverete non un errore, ma un rifiuto per mancanza di permessi.

Ma si risolve in questo modo:

osserverete che nella riga di comando in alto resta scritto il nome del file che cercavate: ad esempio: 

                        ftp://terzag@www.sitodiservizio.it/terza-g/3s-201009mo.pdf            (esempio di accesso ad un file preciso nella cartella riservata)

oppure         ftp://terzag@www.sitodiservizio.it/                                                    (richiesta di accesso all'indice della cartella riservata)

 

Ebbene, è sufficiente inserire dentro questo indirizzo, nella giusta posizione,  due punti e la password, così:

                    ftp://terzag:password@www.sitodiservizio.it/terza-g/3s-201009mo.pdf

                     ftp://terzag:password@www.sitodiservizio.it/       ovviamente non scriverete "password", ma la vostra password di accesso)

 

Il gioco è fatto: battete OK e il programma, a seconda della richiesta, vi farà entrare nella cartella oppure vi offrirà di visualizzare o scaricare il file preciso a cui puntavate.

 

     


 

INIZIO PAGINA

HOME PAGE